La situazione

sostegno a distanza di donne e bambine in GuatemalaIl progetto di Sostegno a Distanza di CEFA in Guatemala ha l’obiettivo di rendere libere le donne Maya della provincia di Quiché. Le donne di questa regione sono infatti discriminate tre volte: perché donne, indigene e povere.

La guerra civile, durata ben 36 anni, ha lasciato profonde ferite nella popolazione indigena e la povertà diffusa è aggravata dalla piaga dell’alcolismo che rende gli uomini violenti verso le mogli e le figlie.
Le bambine vengono destinate a lavori domestici e troppo spesso solo i maschi hanno la possibilità di proseguire gli studi.

Il matrimonio (spesso l’età della sposa non supera i 14 anni) viene visto come l’unica via di fuga, ma non è raro che sia solo l’inizio di un nuovo ciclo di violenza.

 

 

 

Il progetto è molto più di una borsa di studio

Il Sostegno a Distanza non è solo un aiuto economico, ma agisce a vari livelli:

• Viene assegnata una borsa di studio per aiutare la famiglia con le spese scolastiche (materiali, tasse, uniformi)

• Alle bambine viene affiancata una promotrice locale, formata da CEFA, che le aiuta con i compiti nel doposcuola e propone attività ludico-educative per motivare le alunne

• CEFA promuove due incontri l’anno con i genitori per sensibilizzarli sull’importanza dell’istruzione e sui metodi educativi non violenti.

• Le madri hanno la possibilità di partecipare a laboratori di artigianato e per la realizzazione di piccole attività produttive. Lo scopo è rendere le donne autosufficienti: solo delle mamme consapevoli saranno in grado di dare alle figlie il sostegno di cui hanno bisogno nella crescita

Cosa riceverai attivando il Sostegno a Distanza

Una volta effettuato il pagamento, conoscerai la bambina a te assegnata ricevendo la sua foto e delle informazioni. Due volte l’anno riceverai un aggiornamento sui progressi della bambina e le attività del progetto.
Ai sostenitori viene inviato gratuitamente il notiziario trimestrale CEFA e la newsletter mensile su tutti i progetti.

Per ulteriori informazioni o per qualsiasi dubbio puoi scriverci a sadcefa@cefaonlus.it o chiama lo 051-520285.