• Titolo progetto: NARR(ACT)IVE
  • DoveBologna (Italia), Valencia (Spagna), Parigi (Francia)
  • Durata18 mesi
  • Quandodal 01/12/2023 al 31/05/2025
  • Beneficiari: Beneficiari diretti: - 6 lavoratori di CEFA e Jovesolides (3 per ogni associazione) come replicatori delle buone pratiche apprese durante la formazione realizzata in Francia da Quartiers du Monde - 30 lavoratori e professionisti che lavorano direttamente nel campo della comunicazione (10 per paese). - 9 donne con background migratorio (3 per paese). Beneficiari indiretti: 350 (100 in ES, FR e 150 in IT) membri della società civile, cittadini e altri portatori di interesse che parteciperanno ai 3 eventi di diffusione nei 3 paesi.
  • Donatori: Unione Europea (Erasmus +)
  • Partner: CEFA - COMITATO EUROPEO PER LA FORMAZIONE E AGRICOLTURA, JOVENES HACIA LA SOLIDARIDAD Y EL DESARROLLO, QUARTIERS DU MONDE
  • Titolo originale del progetto: NARR(ACT)IVE: Deconstruct and Decolonize narratives for gender equality

IL workshop

Iscriviti per 3 momenti di workshop gratuito sulla comunicazione inclusiva, decoloniale ed intersezionaleStiamo cercando operatori/trici e lavoratori/trici nel campo della comunicazione che desiderano condividere le proprie competenze e conoscenze e siano interessate/i a partecipare ad un workshop coinvolgente e innovativo, guidato da esperte/i nel campo della comunicazione e della narrazione.Il workshop gratuito si articola in 3 incontri, il primo riguarderà l’uso di strumenti partecipativi per esplorare e decostruire la discriminazione di genere, per promuovere riflessioni profonde sul ruolo svolto dai/lle professionisti/e della comunicazione in questa sfida.I successivi due incontri mireranno alla creazione di una campagna di comunicazione, grazie al contributo di tutti i partecipanti e tutte le partecipanti che potranno condividere le loro esperienze e trovare strumenti innovativi per promuovere nuove narrazioni. Tutti gli incontri sono propedeutici l’uno all’altro, si incoraggia per tanto, la partecipazione a tutti e tre.

Il workshop si terrà a Bologna.

Il 13 giugno 2024 dalle 17:00 alle 19:30
Il 18 giugno 2024 dalle 17:00 alle 19:30
Il 19 giugno 2024 dalle 17:00 alle 19:30

SCOPRI DI PIÙ

IL PROGETTO

Narr(act)ive si basa sulla convinzione che la narrazione sia un atto politico: nessuna trasformazione radicale può avvenire se non si apporta un cambiamento nel modo in cui sono prodotte le narrazioni, l’istruzione e il linguaggio. Alcune organizzazioni della società civile stanno iniziando ad affrontare il tema in Italia, Spagna e Francia, ma rimane molto evidente l’assenza di reti della società civile sui temi dell’educazione alla cittadinanza globale e nei circoli femministi, nel quadro dell’educazione popolare.

L’obiettivo

L’obiettivo generale del progetto è contribuire al cambiamento della narrazione su donne e persone oppresse dalla discriminazione di genere attraverso un approccio femminista, inclusivo, decoloniale e intersezionale, che porti ad una riappropriazione della produzione del linguaggio.
Il progetto si pone come obiettivi specifici:
– Rafforzare la capacità di operatori delle ONG e dei lavoratori nell’ambito della comunicazione al fine di promuovere narrazioni inclusive e non sessiste attraverso un approccio di genere intersezionale e decoloniale per combattere la discriminazione di genere e intersezionali.
– Sensibilizzare la società civile e le istituzioni dei 3 paesi coinvolti, attraverso una campagna di comunicazione, sulla necessità di adottare una prospettiva intersezionale nel parlare, scrivere e affrontare la discriminazione di genere e intersezionali.

L’intervento

Verranno formati 6 operatori di CEFA e Jovesolides e 30 lavoratori del mondo della comunicazione provenienti da Italia, Spagna e Francia affinché promuovano una narrazione inclusiva e non sessiste attraverso un approccio di genere intersezionale e decoloniale per combattere la discriminazione di genere. Questo attraverso la creazione di una campagna di comunicazione che miri a decostruire stereotipi di genere e a combattere comunicazioni online e offline che ripropongano pregiudizi basati sulla discriminazione di genere.

Attività programmate

Il progetto prevede:
– Una formazione tenuta da Quartiers du Monde, rivolta ai lavoratori di CEFA e Jovesólides, sulla creazione di nuove narrazioni che decostruiscano la discriminazione di genere e razziale, e la successiva replica in ogni paese dedicata a 10 lavoratori nel campo della comunicazione per paese.
– 4 workshop in ogni paese dedicati agli operatori nel campo della comunicazione, e che vedranno il coinvolgimento di 3 donne di origine migrante per paese, finalizzati a progettare e creare 3 output di comunicazione collegati da uno stesso filo conduttore e che andranno a formare un’unica campagna di comunicazione legata al progetto.
– 3 eventi di disseminazione, uno per paese e un evento finale in Italia con la partecipazione di un membro per ciascun partner.

Risultati

I risultati che il progetto pianifica di raggiungere sono:
-Realizzazione di un Handbook su come affrontare le discriminazioni di genere nelle narrazioni proposte da media e mezzi di comunicazione
– Formazione di 6 operatori di ONG sulla creazione di nuove narrazioni prive di discriminazione di genere.
– Formazione di 30 operatori nel campo della comunicazione da Italia, Spagna e Francia su come decostruire narrazioni discriminatorie e costruirne di nuove.
– Coinvolgimento di 9 donne con background migratorio nella creazione della Campagna di Comunicazione.
– Creazione di una campagna di comunicazione composta da un prodotto comunicativo per paese per promuovere narrazioni prive di discriminazione di genere.
– Sensibilizzazione di 350 persone sui temi del progetto attraverso eventi di disseminazione.

 

Contatti

Federica Zito: f.zito@cefa.ong
Irene Menghini: i.menghini@cefa.ong

 

 

 


1