• Titolo progetto: Io sono Eva. Giovani donne di origine straniera nel futuro di Bologna
  • Dove: Emilia Romagna- Bologna e provincia
  • Durata: 1 anno
  • Quando: 10 Gennaio 2022 - 10 Dicembre 2022
  • Beneficiari: ragazze e giovani donne di origine straniera (18-35 anni) del territorio di Bologna e provincia
  • Donatori: Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e Fondazione Marchesini
  • Partner: CEFA (capofila), Associazione Hayat Onlus

Scopri il progetto su iosonoeva.org!

 

Il contesto

Le giovani donne di origine straniera vivono generalmente in una condizione di doppia discriminazione che amplifica le criticità di accesso ai percorsi educativi e di inserimento lavorativo. Tramite la raccolta di testimonianze, il progetto vuole contribuire anche alla riduzione del fenomeno dell’under-reporting dei reati di discriminazione.

 

L’obiettivo

L’obiettivo del progetto è favorire il dibattito legato alle discriminazioni femminili subite da donne di origine straniera sul territorio bolognese attraverso l’uso di una pluralità di media e canali comunicativi.

 

L’intervento

Verranno coinvolte ragazze e giovani donne di origine straniera (18-35 anni) del territorio di Bologna e provincia, già inserite negli ambiti della formazione professionale e in quello lavorativo.

 

Attività Programmate

“Io sono Eva” intende realizzare strumenti di comunicazione messi a disposizione della componente femminile delle comunità di origine straniera residenti in provincia di Bologna. Le attività saranno:

1- Campagna di comunicazione on line e off-line per affrontare le problematiche riconducibili alle discriminazioni di genere, il gender gap e la tutela dei diritti civili.

2- Realizzazione di laboratori di cittadinanza attiva, per gruppi di donne di origine straniera provenienti da contesti socio-economici differenti, volti a generare video testimonianze e proposte di discussione pubblica.

3- Realizzazione di laboratori di sceneggiatura e disegno per giovani donne di origine straniera per realizzare una short story collettiva a fumetti con utilizzo del personaggio Eva Kant, figura femminile co-protagonista della saga Diabolik.

 

Risultati

I risultati saranno

  1. Realizzazione di un portale online dove verranno pubblicate le testimonianze video raccolte, con funzione di landingpage di progetto (https://iosonoeva.org/).
  2. 4 laboratori di cittadinanza attiva realizzati per donne di origine straniera.
  3. 1 laboratorio di sceneggiatura e fumetto con la partecipazione di 15 donne di origine straniera.
  4. 1 short story a fumetti realizzata e pubblicata.
  5. Realizzazione video finale in motion graphics e campagna media conclusiva.

 

Contatti

Giovanni Guidi  – Ufficio Educazione alla Cittadinanza Globale
e-mail: g.guidi@cefaonlus.it

 

1