CEFA – Il Comitato Europeo per la Formazione e l’Agricoltura (Comitato Europeo per la Formazione e l’Agricoltura) è una ONG italiana, istituita nel 1972 ed è attualmente attiva in 10 paesi in Africa e America Latina. Il CEFA pone le sue basi sui principi di solidarietà e cooperazione tra le diverse regioni del mondo in nome di giustizia, diritti umani e pace. Il CEFA crede nello sviluppo delle comunità e delle istituzioni locali, con l’obiettivo di migliorare le condizioni di vita delle famiglie e le economie delle comunità attraverso lo sviluppo di capacità, la sensibilizzazione e la difesa della protezione delle persone vulnerabili e dei loro diritti umani fondamentali.

Deadline per candidature: 15/09/2021
Data di inizio collaborazione: 15/10/2021
Durata contratto: 12 mesi rinnovabili
Sede di lavoro: Iringa – Southern Highlands – Tanzania
Line Manager: Responsabile Paese Tanzania

Ruolo

Coordinatore della componente di progetto riguardante il rafforzamento delle cooperative di piccoli produttori e la lotta alla malnutrizione all’interno di un’iniziativa cofinanziata dall’UE e incentrata sul rafforzamento del ruolo ed il miglioramento delle condizioni dei piccoli coltivatori all’interno della filiera del tè nelle Southern Highlands della Tanzania.

Mansioni principali

  • • Garantire la gestione e realizzazione della componente di progetto affidata al CEFA e il raggiungimento dei risultati che la stessa si prefigge;
  • • Pianificare e seguire l’implementazione delle attività di formazione e supporto alle cooperative di piccoli coltivatori di tè; gli interventi di contrasto alla malnutrizione tra le famiglie dei coltivatori di tè e resilienza al cambiamento climatico;
  • • Monitorare, a cadenze periodiche concordate con il proprio referente, gli indicatori del progetto, valutandone gli scostamenti eventuali e prendendo le misure necessarie alla loro risoluzione;
  • • Elaborare regolare documentazione di monitoraggio e rendicontazione narrativa e finanziaria da trasmettere alle sedi di Dar es Salaam e di Bologna, in accordo con le procedure interne dell’organizzazione e con quelle del soggetto capofila e del donatore;
  • • Gestire, avendone la responsabilità, il personale locale impiegato per la realizzazione della componente di progetto affidata al CEFA;
  • • Pianificare le attività previste, sia a breve che a medio termine;
  • • Redigere i documenti e le relazioni sugli stati di avanzamento, i rendiconti narrativi e predisporre, quando necessario o richiesto dal CEFA, dal capofila e dai finanziatori, le eventuali proroghe/modifiche al progetto;
  • • In collaborazione con lo staff locale e con la sede di Dar es Salaam, curare la gestione amministrativa della componente di progetto affidata al CEFA in tutti i suoi aspetti contrattuali, contabili, logistici e finanziari, inclusa l’elaborazione/controllo di prime note, rapporti finanziari, programmazione, controllo delle spese, procurement;
  • • Evidenziare nei report periodici le “best practices” evinte dalle esperienze maturate nel corso del progetto;
  • • Stabilire e mantenere efficaci e proficue relazioni con i partner locali;
  • • Instaurare e mantenere buone relazioni istituzionali con il soggetto capofila, i donatori e/o altre ONG/Agenzie funzionali al corretto svolgimento del progetto ed alla sua valorizzazione in ambito locale;
  • • Collaborare, mantenendoli costantemente informati dell’evoluzione del progetto e delle sue necessità, con il Desk Paese in Italia e con il Responsabile Paese in loco, nonché con le persone di supporto tecnico del CEFA in Italia;
  • • Individuare nuove opportunità progettuali e contribuire attivamente alla preparazione delle stesse;
  • • Collaborare con il Responsabile Paese e con il Desk Italia alla ricerca di co-finanziamenti per il progetto;
  • • Collaborare con il settore Comunicazione, condividendo informazioni e materiale fotografico necessari alla comunicazione istituzionale del CEFA

Requisiti

  • • Laurea in Scienze Agronomiche, in Cooperazione allo Sviluppo o affini
  • • Esperienza professionale di almeno 5 anni nella gestione di progetti di sviluppo sostenibile riguardanti attività agricole e supporto all’associazionismo
  • • Comprovata esperienza nella gestione del ciclo del progetto e in amministrazione
  • • Dimostrate capacità di scrittura progetti in italiano e inglese per donatori istituzionali
  • • Familiarità con le politiche, procedure e guidelines dei principali donatori internazionali
  • • Approfondimenti teorici ed esperienza nel settore dello sviluppo rurale e dell’agro-business
  • • Ottima conoscenza della lingua inglese (parlata e scritta)
  • • Conoscenza informatica: autonomia nella gestione di software amministrativi, applicativi gestionali, applicativi office, strumenti di comunicazione online
  • • Capacità relazionali, di gestione delle risorse umane e di lavoro di gruppo
  • • Doti di leadership, capacità di lavorare in ambiente multiculturale e in contesti complessi e capacità di relazionarsi in modo positivo con diversi interlocutori;
  • • Capacità di pianificazione strategica e di lavorare per obiettivi rispettando le scadenze;
  • • Ottima capacità nella definizione di strategie e nell’identificazione e finalizzazione di progetti;
  • • Dinamicità, spirito critico, motivazione, disponibilità al confronto ed al cambiamento, disponibilità a ritmi di lavoro intensi.
  • • Precedenti esperienze lavorative in East Africa, preferibilmente in Tanzania e/o Kenya

Come candidarsi

Persone interessate e qualificate, in possesso dei requisiti richiesti, sono invitate a presentare la loro candidatura a risorseumane@cefaonlus.it; cc: dario.denicola@cefaonlus.it citando nell’oggetto “Coordinatore Cooperative e Nutrizione” e allegando:

  • • CV aggiornato in formato europeo con l’autorizzazione firmata al trattamento dei dati personali;
  • • Lettera di presentazione e motivazione;
  • • Indicazione di almeno 3 referenze con e-mail e telefono

Ci scusiamo anticipatamente, ma solo i candidati ritenuti idonei verranno ricontattati per un colloquio.

La selezione rispetta il principio delle pari opportunità (L. 903/77).