E’ uscito il bando 2018 del servizio civile!

IL SERVIZIO CIVILE E’ UN’ESPERIENZA DI LAVORO, CONOSCENZA E FORMAZIONE DELLA DURATA DI 12 MESI CHE SI SVOLGE NELL’AMBITO DI UN PROGETTO DI COOPERAZIONE INTERNAZIONALE O DI EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA GLOBALE

PUÒ PARTECIPARE CHIUNQUE ABBIA COMPIUTO 18 ANNI E NON SUPERATO I 28 ANNI DI ETÀ (CIOÈ 28 ANNI E 364 GIORNI)

I POSTI MESSI A BANDO NELLE SEDI CEFA SONO:

4 ITALIA
2 ECUADOR
4 KENYA
4 MAROCCO
2 MOZAMBICO
4 TANZANIA
4 TUNISIA

Invitiamo i candidati a leggere con attenzione il bando e la presentazione dei progetti: APPROFONDISCI NELLA PAGINA DEDICATA

Per ulteriori indicazioni:

mail: risorseumane@cefaonlus.it
Tel. +39 051 520285, chiedere di Marco Benassi
http://www.serviziocivile.gov.it/

Di cosa si tratta?
Le principali aree di attività dei progetti CEFA sono:

ITALIA – Bologna => Educazione e Promozione Culturale
KENYA – Nairobi => Educazione e Tutela dell’Infanzia
MOZAMBICO – Distretto Di Caia => Sicurezza alimentare e accesso all’acqua
ECUADOR – Lago Agrio => Tutela dell’Ambiente
TANZANIA – Dar Es Salaam => Diritti Umani e Sviluppo Sociale
TANZANIA – Matembwe => Ambiente, energia e Foreste
MAROCCO – Rabat => Diritti Umani e Sviluppo sociale
MAROCCO – Oujda => Diritti Umani e Sviluppo sociale
TUNISIA – Tabarka => Diritti Umani e Sviluppo Sociale
TUNISIA – Tunisi – => Diritti Umani e Sviluppo Sociale

La “Domanda di partecipazione” completa degli allegati può essere presentata esclusivamente secondo le seguenti modalità:

  • a mano (entro le ore 18.00 del 28 settembre) direttamente presso la sede CEFA, via Lame 118 Bologna;
  • a mezzo “raccomandata A/R” (spedite entro le ore 23:59 del 28/09/2018. ATTENZIONE: contrariamente a quanto indicato nelle schede progetto fa fede il timbro dell’Ufficio Postale di invio) all’indirizzo: CEFA Onlus, via Lame 118 – 40122 Bologna;
  • tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) entro le ore 23:59 del 28/09/2018, allegando la documentazione richiesta in formato pdf, all’indirizzo PEC dell’Organizzazione: pec@pec.cefaonlus.it (inserire nell’oggetto della PEC “candidatura SC  – nome del progetto”).

NOTA BENE

per inviare la candidatura via PEC

  • è necessario possedere un indirizzo PEC di invio (non funziona da una mail normale);
  • il candidato deve essere titolare di un proprio indirizzo PEC;
  • non è possibile utilizzare indirizzi di PEC gratuiti con la desinenza “postacertificata.gov.it“, utili al solo dialogo con gli Enti pubblici.

RICORDA:

Sebbene da quest’anno, per le domande inviate per posta raccomandata A/R faccia fede la data e l’orario di spedizione e non la data di ricezione presso l’Ente, consigliamo di non aspettare l’ultimo giorno per inviare la vostra domanda.

Per quanto riguarda la consegna a mano delle candidature, la sede del CEFA, via Lame 118  – 40122 Bologna è aperta in orario di ufficio (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.30), mentre venerdì 28 settembre resteranno aperte fino alle 18.00.

 Consigliamo comunque di contattare sempre telefonicamente l’ente prima di recarvi presso la sede, per ottenere conferma.

Non possono presentare domanda i giovani che: 

  1. a) abbiano già prestato servizio civile nazionale, oppure abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista, o che alla data di pubblicazione del presente bando siano impegnati nella realizzazione di progetti di servizio civile nazionale sensi della legge n. 64 del 2001, ovvero per l’attuazione del Programma europeo Garanzia Giovani;
  2. b) abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi.

Non costituisce causa ostativa alla presentazione della domanda di servizio civile nazionale l’aver già svolto il servizio civile nell’ambito del programma europeo “Garanzia Giovani”.

Si ricorda che è possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di Servizio Civile Nazionale, da scegliere tra quelli inseriti nel bando nazionale, pena l’esclusione dalla selezione.