Da vicino nessuno è normale, lo portavi scritto sulla maglietta e sicuramente tu di normale avevi poco perché hai sempre avuto il coraggio di sognare, di provare e di vivere tutto al massimo. Ci hai trascinato in progetti folli e bellissimi, che non lasciavano indietro nessuno e regalavano gioia a chiunque. Ci hai commosso, coinvolto e travolto con la tua passione e oggi è un giorno di dolore. Vivevamo tutto con la stessa passione e oggi l’unica cosa che possiamo fare è prometterti che continueremo ad averla, continueremo a progettare e sognare un mondo migliore e più giusto e lo faremo portando sempre con noi un pezzo di te.

Un abbraccio forte e sentito ad Alessandra ed ai ragazzi.
Arrivederci Michele, che la terra ti sia lieve.