Cefa
Download Flash Player

Progetti nel Mondo

Stampa pagina * Spedisci ad un amico
  • Homepage
  • Sud Sudan
  • Scuola e formazione per le contee di Rumbek East e Cueibet

Scuola e formazione per le contee di Rumbek East e Cueibet

LOCALITA' Contee di East Rumbek e Cueibet, Stato dei Laghi, Sud Sudan

PROGETTO "scuola a 500 bambini del SUD SUDAN"

ENTI FINANZIATORI  Progetto finanziato interamente con fondi privati CEFA

PERIODO DI IMPLEMENTAZIONE DEL PROGETTO gennaio 2009-dicembre 2010

DESCRIZIONE DEL PROGETTO E OBIETTIVI GENERALI
La maggior parte della popolazione appartiene all'etnia Dinka, dedita ad attività di allevamento bovino che, unita alle attività di pesca e apicoltura, contribuisce a garantire loro la sussistenza e sicurezza alimentare coprendo un 30-40% del loro quotidiano fabbisogno alimentare. L'attività principale dell'economia del Paese rimane l'agricoltura, alla quale si dedicano soprattutto i Jurbel, anche se la resa dei raccolti agricoli (mais, sorgo, ocra, frumento, riso, sesamo, patate, fagioli, banane, canna da zucchero e arachidi) è fortemente influenzata dall'imprevedibilità delle condizioni atmosferiche, che alternano siccità ad alluvioni, e dalle attrezzature non sempre adatte o funzionali da poter essere utilizzate efficacemente sul terreno (zappe, machete, accette, ecc...).
Per questo motivo CEFA è intervenuto nel 2009 per migliorare le conoscenze dei contadini della zona, fornendo loro attrezzi, sementi e tecnologia adatta, promuovendo la coltivazione degli orti tra le famiglie delle comunità di Panawac e Pancuai (Contea di Rumbek East), Aber (Rumbek Central), Mayath, Titarol, Magunbil e Cueibet (Contea di Cueibet).
Il CEFA ha avviato un programma di Sostegno a Distanza prestando particolare attenzione al settore didattico-educativo, con particolare riguardo alla componente agricola e nutrizionale: in un contesto come quello sudanese, nel quale tutte le scuole sono state distrutte da anni di interminabile guerra, non si poteva trascurare l'aspetto più importante per il futuro di quel territorio, la formazione scolastica, oggi pressoché inesistente in seguito della guerra (nel Paese sono quasi inesistenti maestri diplomati, e i pochi presenti provengono da nazioni vicine). Al contempo, il SAD (sostegno a distanza) sostiene alcune scuole dei villaggi in cui sta già lavorando con il progetto agricolo.
CEFA crede che, attraverso il sostegno alla formazione professionale e all'educazione, settori molto importanti per lo sviluppo di ogni essere umano, si possa incominciare a ricostruire il paese. CEFA ha deciso di supportare l'educazione primaria migliorando le scuole più in difficoltà, tra carenze di mezzi adatti e di insegnanti qualificati. Strumento educativo importante è quello della creazione di orti scolastici adiacenti alle scuole, nei quali insegnare le basilari tecniche agricole e dare un modello comunitario di sviluppo rurale.
CEFA al momento garantisce una scuola primaria ai seguenti villaggi: Cueibet (Cueibet Primary Boys School, 1.094 studenti), Mayath (Mayath Primary School, 270 studenti), Panawac (Panawac Primary School, 506 studenti), Pancuai (Pancuai Primary School, 70 studenti). Il progetto SAD garantisce a tutti gli studenti di queste scuole: ambienti scolastici adatti e salubri, integrazione salariale per gli insegnanti, materiale scolastico, attività extra scolastiche (come quelle sportive), prevenzione sanitaria e organizzazione di campagne di prevenzione per tutta la famiglia.
Gli obiettivi generali del progetto sono:
- Ridurre l'insicurezza alimentare in due Contee dello Stato dei Laghi e migliorare la produttività delle risorse dei contadini più vulnerabili attraverso lo sviluppo di una tecnologia appropriata che arricchisca e innovi le tecniche agricole locali.
- Migliorare la qualità dell'insegnamento (attraverso la formazione e supporto degli insegnanti, assieme all'acquisto di materiali) e aumentare la quantità degli studenti iscritti nelle scuole di Cueibet, Mayath, Panawac e Pancuai.

OBIETTIVI SPECIFICI
Gli obiettivi specifici che il progetto intende perseguire sono sia quello di ottenere miglioramenti qualitativi, quantitativi e sostenibili nel campo della sicurezza alimentare della popolazione delle Contee di Rumbek Est e Cueibet (migliorando gli standard nutrizionali locali attraverso la formazione e la distribuzione di sementi e strumenti da lavoro e l'insegnamento di nuove tecniche agricole). Al contempo s'intende ottenere miglioramenti qualitativi e quantitativi nel campo dell'insegnamento scolastico e della scolarizzazione (con particolare riguardo a quella femminile) migliorando le strutture scolastiche esistenti, creando impianti sanitari quando necessario, fornendo alle scuole materiale didattico - educativo sufficiente per il numero di alunni, organizzando attività extra scolastiche per lo svago dei minori e lo sviluppo della loro creatività e personalità.
 
BENEFICIARI
Il progetto agricolo raggiunge circa 100 famiglie di agricoltori, i gruppi più vulnerabili della popolazione, privi di risorse a disposizione, con conoscenze agricole superate e un basso livello di alfabetizzazione. I beneficiari effettivi sono stati maggiori in passato, ma per la mancanza di fondi ora non riusciamo a coinvolgere più persone. Per la maggior parte i contadini sono donne (coinvolte dall'attività degli orti scolastici, dalla distribuzione di attrezzi agricoli, di sementi, della sensibilizzazione igienico-sanitaria), mentre gli studenti sono 2.000 (formati sulla gestione degli orti scolastici).
Il progetto SAD (didattico-educativo) direttamente raggiunge circa 2.000 studenti (acquisto materiali, attrezzature, pagamento insegnanti), 50 insegnanti (formazione/aggiornamento professionale, integrazione salariale), più circa 50 persone a livello comunitario in ogni area (200 in totale, grazie al coinvolgimento nei seminari e nelle attività extra scolastiche; si tratta principalmente di donne, bambini e contadini).
E' difficile quantificare i benficiari indiretti del progetto, ma possiamo stimare un numero di circa 1.000 persone: si tratta dei vicini dei partecipanti alle attività, dei loro familiari, dei parenti anche di grado lontano, degli amici, delle famiglie create con le differenti mogli (ogni sudanese ne ha in media 3 e ogni famiglia è composta da circa 5/6 membri)

PARTNER LOCALI 
L'ONG locale DRDA, Diar for Rehabilitation and Development Association: si tratta di una ong locale che si occupa di difendere i diritti delle donne e di promuovere la parità di genere, rispettando la dignità di ogni essere umano in modo da creare uguali chances di sviluppo sociale ed economico per la crescita della comunità. Si occupa di emergenza e di sviluppo, con il fine di diminuire la povertà sviluppando attività generatrici di reddito che possano in modo sostenibile dare strumenti agli esseri umani per divenire auto sufficienti. E' una ONG riconosciuta in Sudan.

Aggiornamento 2009

aggiornamento 2010

Share |
cefaonlus.it
Copyright 2009 Cefa Onlus
Privacy policy Credits

CEFA Onlus, Via Lame 118 - 40122 Bologna
Tel. 051520285 - Fax 051520712
info@cefaonlus.it - C.F. 01029970371