Cefa Onlus

2013 - TRAVERSATA DELLA TANZANIA

Stampa pagina
2013 - TRAVERSATA DELLA TANZANIA - CHALLENGE
Ingrandisci immagine
Ingrandisci immagine
2013 - TRAVERSATA DELLA TANZANIA

John, Francesca e Sara hanno accettato la sfida che nel 2013 CEFA ha lanciato con il Challenge
. Accompagnare Norberto De Angelis, campione di football americano negli anni Novanta, nella traversata della Tanzania, dal nome suggestivo di LESS IS MORE. I nostri "challengers" hanno percorso 800 km con le loro biciclette, a fianco di Norberto che ha guidato, per tutti quei chilometri, la sua handbike, con la sola forza delle braccia. La traversata è partita dal sud della Tanzania, nei luoghi che avevano visto Norberto volontario CEFA circa 20 anni fa, ma che a causa di un incidente stradale, aveva dovuto lasciare.

Oggi LESS IS MORE è diventato un film che viene proiettato, in prima visione, il 3 dicembre, Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, in 30 città d'Italia e anche all'estero. Guarda il trailer e leggi qui se c'è anche la tua città.
 
JOHN E FRANCESCA: Quando una sera mi hanno parlato del Challenge, ha iniziato a ronzarmi in testa, senza che potessi fermarla, l'idea di buttarmici dentro per partire per un'avventura più grande delle altre. L'immagine di attraversare la valle dei baobab con Norberto e di essere ospite delle case famiglia per disabili sperdute in quell'angolo di mondo che è la Tanzania, è diventata una sorta di vertigine che non mi ha lasciato per qualche giorno. Ne ho parlato tantissimo con Francesca e anche lei si è entusiasmata subito, poiché per noi cicloviaggiatori sono le grandi motivazioni quelle che ti portano a partire e rischiare la strada, e non si trovano di certo tutti i giorni. Un paio di settimane di incertezza, di sensazioni di inadeguatezza davanti all'obiettivo e poi la decisione. Partiamo! Allora si è aperto un fiume in piena di idee, possibilità, persone da coinvolgere ed eventi da pensare e organizzare per il Challenge. Ora speriamo di farcela, per portare più persone possibili a conoscere e sostenere i progetti del Cefa in Tanzania, e per dare il nostro contributo, qualsiasi sia


SARA VLADOVICH: Un incontro non è mai scontato, non è mai tempo perso. E fare incontri in una terra così lontana, dove la realtà è così diversa dalla tua ti fa partire a "piedi nudi" per non violare chi incontrerai. E poi si scoprono occhi e cuori che esprimono, anche nel silenzio, una sete di poter unire le loro vite alla tua, anche se si tratta di un passaggio. Perché, anche se per poco, siamo qui "io per te e tu per me" "noi per voi e voi per noi". Non mi sono sentita colonizzatrice o benefattrice ma ospite che ha dovuto superare i suoi limiti fisici per raggiungere tanti volti. Un'ospite che desiderava solo poter condividere una speranza: si può crescere migliorando la nostra vita e quella di chi ci sta accanto e si può abbattere quella barriera che ci fa dire noi e voi, affinché possa esserci un noi.


Share |
cefaonlus.it
Copyright 2009 Cefa Onlus
Privacy policy Credits

CEFA Onlus, Via Lame 118 - 40122 Bologna
Tel. 051520285 - Fax 051520712
info@cefaonlus.it - C.F. 01029970371